Grazie all’intervento e alle cure degli attivisti LNDC, questo giovane pitbull è riuscito a salvarsi nonostante un quadro clinico a dir poco drammatico. Ora, dopo aver curato il suo corpo, è necessario curare la sua anima con qualcuno che lo accolga con sé e gli faccia dimenticare il dolore che gli è stato inflitto. 

La storia di Kei è cominciata all’insegna della sofferenza inimmaginabile. Il povero cane, infatti, venne trovato dagli attivisti LNDC di Trani in campagna, accanto a una valigia, praticamente in fin di vita. Era totalmente denutrito e in ipotermia, con cicatrici su diverse parti del corpo. I primi controlli veterinari hanno subito evidenziato un quadro clinico davvero preoccupante e nello stomaco aveva pietre e pezzi di plastica che evidentemente aveva mangiato nel tentativo di sfamarsi. È stato quindi sottoposto a un intervento chirurgico d’urgenza e la sua voglia di vivere ha avuto la meglio, nonostante le basse aspettative.

Da quel giorno gli attivisti LNDC non hanno smesso di occuparsi di lui e di offrirgli le cure migliori per far sì che tornasse a essere un cane sereno e in salute. Purtroppo, ovviamente, il suo passato e anche la delicatezza della sua razza hanno lasciato degli strascichi e tuttora ha problemi intestinali che però non sembrano compromettere troppo la sua qualità della vita, anche se molto probabilmente rimarranno cronici per sempre. Sta lentamente riprendendo peso e attualmente sta prendendo diversi integratori che lo aiutano nella gestione delle sue intolleranze e difficoltà di digestione e assorbimento.

Nonostante tutto quello che ha passato, Kei è un cane dolcissimo e molto affettuoso con le persone. L’abbandono e la crudeltà a cui è stato sottoposto non hanno scalfito la sua fiducia negli umani e vogliamo che la sua fiducia non venga tradita nuovamente. Per questo cerchiamo per lui una casa dove possa essere accolto come un vero e proprio membro della famiglia per dimenticare il suo triste passato. Come quasi tutti i pitbull purtroppo non va d’accordo con altri cani, in particolare maschi, quindi la situazione ideale per lui sarebbe essere adottato come unico cane o al massimo con una femmina tranquilla.

Kei ha solo due anni circa e non merita di finire la sua vita in canile. Chi vuole adottarlo o chiedere informazioni su di lui può contattare la Sezione LNDC di Trani al 3476089257 o scrivendo a lndc.trani@gmail.com.

4 dicembre 2021 

Lega Nazionale per la Difesa del Cane
Ufficio Stampa
Tel.: 02.26116502
ufficiostampa@legadelcane.org
stampa@legadelcane.org