LNDC Animal Protection, Animalisti Italiani e LEAL chiedono chiarezza su quanto fatto finora e un concreto impegno per tutelare i felini ancora presenti nella struttura. Lo slogan #TUTELAELEGALITÀ per ricordare al Sindaco le proprie responsabilità.

Nonostante le richieste di chiarimenti inviate nei giorni scorsi al Sindaco di Teramo, non sono ancora state rese note le informazioni su quanti gatti siano stati realmente trasferiti e dove. Soprattutto, non è ancora stato chiarito quale sarà il destino dei tanti felini ancora presenti nella struttura che deve essere ristrutturata né è stato fornito riscontro all’offerta di supporto inviata da LNDC.

Per questo motivo, al fine di tutelare in ogni modo gli animali attualmente residenti nell’ex ospedale psichiatrico dai pericoli derivanti dagli imminenti lavori di ristrutturazione, le Associazioni LNDC Animal Protection, Animalisti Italiani e LEAL hanno organizzato un sit-in nel piazzale antistante la struttura per mantenere alta l’attenzione su questa vicenda ancora irrisolta.

“Il nostro obiettivo è ottenere dal Sindaco maggiore chiarezza su quanto fatto finora e soprattutto l’impegno a tutelare il benessere di tutti i gatti ancora presenti nel sito”, spiegano le Associazioni. “I lavori di ristrutturazione sono certamente importanti per la città, ma il primo cittadino deve ricordarsi che i gatti liberi sono sotto la sua responsabilità e deve quindi pensare prima di tutto alla loro sicurezza. Per questo motivo, lo slogan della manifestazione sarà #TUTELAELEGALITÀ, per ricordare al Sindaco D’Alberto le sue responsabilità e la necessità di rispettare le leggi a tutela degli animali”.

L’appuntamento è per domenica 19 maggio alle ore 11.30 in Piazzale San Francesco a Teramo. Contiamo sulla partecipazione di tutte le persone che vogliono vedere rispettati i diritti degli animali e la legalità.

15 maggio 2019

© foto di EkuoNews.it