Al Sindaco
Comune di Milano
Dott. Giuseppe Sala
sindaco.sala@comune.milano.it

Milano, 25 ottobre 2019

Oggetto: nuovo regolamento comunale e cani “pericolosi”

Ill.mo Sindaco,

scrivo in qualità di Presidente di Lega Nazionale per la Difesa del Cane, una delle più antiche e importanti associazioni protezionistiche presenti in Italia, dal 1950 impegnata nella tutela della vita e del benessere degli animali di ogni specie e razza, con circa 80 sedi locali e migliaia di soci, volontari e sostenitori in tutto il territorio nazionale, oltre a quasi un milione di seguaci sui social network.

Ho appreso con grande sconcerto della proposta di introdurre, nel regolamento comunale per il benessere e la tutela degli animali, l’obbligo permanente di museruola per alcune razze ritenute pericolose. Mi permetta di dire che da una città moderna e civile come Milano non mi sarei mai aspettata una concezione del cane così retrograda, anacronistica e antiscientifica. Non esiste infatti nessun fondamento che possa portare a considerare alcune razze più pericolose o aggressive di altre, se non l’educazione che viene data a ciascun cane. Una norma che metta nero su bianco una presunta aggressività di alcuni tipi di cane non farebbe altro che alimentare i già troppi pregiudizi di cui sono vittime questi poveri animali.

Piuttosto, sarebbe il caso di prevedere l’incentivazione di percorsi educativi – con metodi non coercitivi e rispettosi dell’etologia del cane – per tutti i proprietari di cani, indipendentemente dalla razza di appartenenza. In questo modo si potrebbe diffondere una maggiore consapevolezza riguardo ai comportamenti di tutti i nostri amici a 4 zampe, spesso male interpretati e mal gestiti. Inoltre, per quanto riguarda le razze erroneamente ritenute aggressive, sarebbe sicuramente utile effettuare maggiori controlli sui proprietari perché la verità è che spesso questi animali finiscono nelle mani sbagliate e quindi potrebbero diventare potenzialmente pericolosi.

Auspico una sua presa di posizione a riguardo e resto a sua disposizione per un confronto costruttivo su questo argomento.

Distinti saluti,

Lega Nazionale per la Difesa del Cane
Il Presidente Nazionale
Piera Rosati