PESCARA – IL QUINTO CONGRESSO NAZIONALE LNDC

Un appuntamento ormai fisso per LNDC, animato da importanti ospiti che da anni danno il loro contributo alle cause promosse dall’Associazione e da tanti volontari giunti da tutta Italia.

Nel weekend del 18-20 maggio si è tenuto il quinto Congresso Nazionale di Lega Nazionale per la Difesa del Cane. Tre intense giornate di lavoro che hanno visto la partecipazione di tanti volontari provenienti da quasi tutte le sedi locali dell’Associazione.

I lavori si sono aperti venerdì pomeriggio con interessanti interventi di formazione, molto utili per tutti i partecipanti. Francesca Sorcinelli, dell’associazione Link-Italia, ha illustrato la correlazione tra crudeltà sugli animali e pericolosità sociale sulla base di numerosi studi scientifici internazionali che dimostrano come i due fenomeni siano strettamente legati. A seguire, Marco Strano – criminologo e dirigente della Polizia di Stato – si è riallacciato allo stesso discorso per parlare delle radici della violenza di specie e della necessità di modificare le leggi e inasprire le pene.

Il sabato è stato dedicato all’Assemblea annuale che ha visto la partecipazione dei Presidenti delle Sezioni locali impegnati – tra le altre cose – nelle elezioni del nuovo Consiglio Direttivo. L’Assemblea ha riconfermato la Presidente Piera Rosati alla guida dell’Associazione per un secondo mandato, riconoscendo l’ottimo lavoro fatto finora. A seguire, Francesca Ricci – giornalista del VeganOK Network – ha condotto un interessante talk show che ha coinvolto Edoardo Stoppa, il Filosofo ed Etologo Roberto Marchesini e il Master Vegan Chef Emanuele Di Biase. Edoardo Stoppa ha ricordato la sua esperienza con LNDC nelle zone terremotate del centro Italia e l’importanza delle associazioni animaliste. Il professor Roberto Marchesini ha sottolineato l’esistenza di maltrattamenti più subdoli e meno evidenti che spesso vengono ignorati e che si verificano quando l’animale non è libero di vivere la sua natura. Emanuele Di Biase ha raccontato la sua trasformazione da chef “tradizionale” a vegan chef per motivi etici.

Infine, la domenica mattina è stato illustrato il lavoro portato avanti da LNDC per la creazione di una Protezione Civile Animale da far intervenire in casi di calamità, spiegando i traguardi raggiunti finora con le istituzioni e le altre associazioni coinvolte e il lavoro che ancora ci aspetta per definire tutti gli aspetti operativi e burocratici.

Lega Nazionale per la Difesa del Cane ringrazia tutti i volontari che ogni giorno si impegnano e combattono per tutelare i diritti di chi non ha voce e tutti gli ospiti e gli amici che hanno animato queste giornate ricche di spunti, dibattiti e confronto costruttivo finalizzato a crescere insieme sempre di più.

22 maggio 2018

Lega Nazionale per la Difesa del Cane
Ufficio Stampa
Tel 02 26116502
Fax 02 36638394
info@legadelcane.org
www.legadelcane.org