Almeno una dozzina i cani tenuti in condizioni igienico-sanitarie drammatiche, debilitati, malati e infestati da parassiti. La Sezione LNDC locale sta provvedendo alle cure e alla loro sistemazione. Rosati: attenzione quando si danno cani in stallo o in adozione, bisogna sempre effettuare i dovuti controlli pre e post affido per assicurare il benessere degli animali.

Gli accumulatori di animali sono un problema reale, per loro stessi e soprattutto per le povere creature che finiscono tra le loro mani. Di un caso di questo genere si stanno occupando in questi giorni gli attivisti della Sezione LNDC di Salerno: in collaborazione con la ASL, i volontari hanno effettuato un sopralluogo presso la casa della persona in questione e hanno constatato la presenza di una dozzina di cani in pessime condizioni igienico-sanitarie. Tutti gli animali erano malnutriti, infestati da pulci e zecche e molto diffidenti, quasi fobici; le analisi effettuate in seguito hanno evidenziato patologie non curate come leishmaniosi ed erlichiosi. Stando ad alcuni racconti, un numero imprecisato di cani mancherebbe all’appello e si sta ancora indagando per capire dove siano finiti visto che a quanto pare sono scappati per una rottura del cancello.

I nostri volontari sul posto si stanno facendo carico di questa drammatica situazione”, fa sapere Piera Rosati – Presidente LNDC Animal Protection. “Stanno già provvedendo a effettuare tutte le analisi e le cure necessarie per rimettere in sesto questi sfortunati animali e trovare per loro una sistemazione degna e consona al loro benessere. Per alcuni è già pronto il trasferimento grazie ad altre persone sensibili che hanno offerto un aiuto concreto. Nel frattempo i nostri attivisti tornano periodicamente sul posto per accudire e recuperare i cani mancanti che man mano stanno tornando in quella che fino a oggi è stata la loro casa, seppur degli orrori, e finora ne hanno recuperati altri due.”

Un altro aspetto inquietante di questa vicenda è che la provenienza di tutti questi cani non è chiara. Sembra che questa persona li prendesse in stallo e/o in adozione per poi tenerli in questo modo. Voglio quindi approfittare per ricordare a tutti di fare molta attenzione quando si cercano stalli o si fanno affidi di cani. Capisco le emergenze, ma bisogna sempre dare la massima importanza al benessere dell’animale che si affida; per questo LNDC effettua sempre scrupolosi controlli pre e post affido per assicurarsi che i cani o i gatti vengano accuditi e trattati come meritano”, conclude Rosati.

9 settembre 2019

Lega Nazionale per la Difesa del Cane
Ufficio Stampa
Tel 02 26116502
Fax 02 36638394
stampa@legadelcane.org
comunicazione@legadelcane.org
www.legadelcane.org