NORVEGIA – SI APRE LA CACCIA ALLE BALENE. LNDC SCRIVE ALL’AMBASCIATORE
Riparte lo sterminio di massa di questi meravigliosi mammiferi che hanno anche un grandissimo ruolo nell’ecosistema marino. Lega Nazionale per la Difesa del Cane invita a firmare la petizione per fermare il massacro.

Come ogni anno, in Norvegia, si riapre la caccia alle balene. Una vera e propria mattanza che prende di mira molto spesso anche femmine incinte. Negli ultimi anni, la Norvegia è diventato il leader mondiale per l’uccisione di questi splendidi e preziosi animali, superando di gran lunga l’Islanda e il Giappone. Questa attività, oltre a sacrificare la vita dei cetacei, rappresenta un grave pericolo per l’intero ecosistema marino già di per sé fragile e sotto continua minaccia a causa delle molteplici attività dell’uomo.

Per questi motivi, Piera Rosati – presidente LNDC Animal Protection – ha scritto una lettera all’ambasciatore norvegese in Italia chiedendo la sua intercessione presso il suo governo al fine di bandire o, quanto meno, limitare la mattanza delle balene che ogni anno stermina migliaia di esemplari.

Lega Nazionale per la Difesa del Cane invita tutti i suoi sostenitori a firmare la petizione lanciata per fermare questa strage e che ha già raccolto milioni di adesioni da tutto il mondo.

31 marzo 2017