ORA AL SICURO NELLE MANI DI LNDC

LNDC Animal Protection di Carbonia ha preso in carico sia Loula, femmina incrocio con un Pastore Tedesco trovata legata e gravemente denutrita, sia due cuccioli meticci chiamati dai volontari Mandas e Mira, anch’essi salvati da catene e malnutrizione. Dopo la denuncia LNDC ne ha avuto l’affido e finalmente, ora, li sta rimettendo in forze preparandoli alla nuova vita piena di amore che li aspetta.

Dopo la denuncia che LNDC Animal Protection ha sporto per i due gravi casi di maltrattamento a Mandas, in Sardegna, oggi possiamo darvi buone notizie. La femmina Loula, incrocio Pastore Tedesco, tenuta alla catena e trovata denutrita e disidratata, così come i due cuccioli che abbiamo chiamato Mandas e Mira, anch’essi incatenati e impossibilitati a muoversi e ad abbeverarsi, sono ora tutti e tre sotto la protezione di LNDC e in cura presso la sezione di Carbonia.

Loula, quando è stata trovata abbandonata nel terreno di un commerciante di Mandas, era tanto magra che risultava difficile capire che tipo di cane fosse. Oggi porta ancora sul corpo gli evidenti segni di malnutrizione e disidratazione, dopo essere stata tenuta alla catena senza acqua né cibo. Il suo proprietario, infatti, nonostante le diffide ricevute ha continuato a tenerla in una condizione che l’avrebbe portata a morte certa se i Carabinieri di Mandas non fossero intervenuti, affidando poi il cane a LNDC. In questi giorni Loula sta facendo alcune visite veterinarie per capire se la malnutrizione sia dovuta anche a possibili patologie. Se tutto andrà bene per lei c’è già una famiglia adottiva in Piemonte dove potrà, finalmente, essere amata e accudita come merita.

E in Piemonte, nel rifugio LNDC di Valpellice (TO), dovrebbero andare anche i due cuccioli Mandas e Mira, trovati negli stessi giorni sempre nella medesima zona. Ora stanno bene e, appena sarà possibile, inizieranno anche loro la nuova vita che meritano.