S.E. Sig. Frank Lee Mutubila
Ambasciatore della Repubblica di Zambia
Via Ennio Quirino Visconti, 8
00193 – Roma
info@zambianembassy.it

26 ottobre 2018

Signor Ambasciatore,

Le scrivo in qualità di Presidente di Lega Nazionale per la Difesa del Cane, associazione che dal 1950 opera su tutto il territorio nazionale per tutelare gli animali di ogni specie.

Ho appreso con preoccupazione la notizia della decisione del Suo Governo di ricorrere alla caccia degli ippopotami per “risolvere” un presunto problema di sovrappopolazione di questi animali lungo il fiume Luangwa. Premesso che, da quanto mi risulta, non ci sono prove scientifiche di questa sovrappopolazione, è comunque ormai un fatto acclarato che l’abbattimento porta nella maggior parte dei casi a una maggiore riproduzione degli animali cacciati e pertanto si entrerebbe in un circolo vizioso senza fine.

Le ricordo inoltre che l’ippopotamo è un animale considerato a rischio estinzione, con uno stato di conservazione dichiarato vulnerabile. A maggior ragione, quindi, è necessario prevedere piani di protezione di questo animale anziché piani di abbattimento cosiddetto “selettivo”. Come organizzazione di protezione animale siamo sempre e comunque contrari alla caccia e all’uccisione di animali, ma ancora di più quando si tratta di specie a rischio di estinzione.

Con questa lettera le chiedo quindi spiegazioni in merito a tale decisione e di prendere posizione in merito a questa terribile “soluzione” adottata dal Suo Governo, intercedendo affinché quest’ultimo torni sui suoi passi.

Fiduciosa che accoglierà positivamente questa mia istanza, voglia gradire Signor Ambasciatore i sensi della mia più alta considerazione.

Piera Rosati
Presidente
Lega Nazionale per la Difesa del Cane