La graphic novel ‘Figli del mondo’ è un tributo all’universo dei cani, tanto presenti nei brani del cantautore romano quanto al centro dell’impegno di LNDC Animal Protection. L’opera, che cita 20 brani di De Gregori ed è tributo ai suoi 70 anni compiuti proprio ad aprile, ci porta nell’anima di uno dei legami più forti della nostra vita, quello con i nostri fedeli amici cani, parlando di libertà, lotta e poesia, ma anche ingiustizie e riscatti. Da oggi è visibile e scaricabile gratuitamente sul sito dell’associazione. 

Milano, 21 aprile 2021 – Una graphic novel che omaggia i cani, tanto presenti nei brani di Francesco De Gregori quanto al centro dell’impegno di LNDC Animal Protection. Si chiama ‘Figli del mondo’ e da oggi è visibile e scaricabile gratuitamente.

Sono venti i brani del cantautore romano che, ripresi attraverso citazioni e immagini, raccontano il profondo intreccio d’amore, e di silenziosa comprensione, capace di creare non solo legami tanto intensi quanto indissolubili, ma anche momenti di intimità unici, come quelli che segnano il cammino delle grandi amicizie della vita. Il rapporto tra l’uomo e il cane, quindi, può ed è tutto questo, sia nelle canzoni di De Gregori sia nelle attività giornaliere di LNDC Animal Protection, degli oltre 3mila volontari e di tutto il team dell’associazione che strenuamente lavora per portare questi preziosi compagni di vita ad essere rispettati, protetti, riconosciuti, amati, ma anche spesso salvati da morte certa. La lotta per la vita e l’amore che ne scaturisce, infatti, è l’altro tema al centro dell’opera, densa anche di momenti poetici e riflessivi nei quali uomo e animale viaggiano senza ombra di dubbio sulla stessa strada, dentro un orizzonte comune.

Da ‘Quattro cani’ fino a ‘Due Zingari e ‘Sempre per sempre’ le immagini di questa amicizia scorrono nelle pagine della graphic novel scritta e voluta da Michele Pezone, responsabile diritti animali LNDC Animal Protection che, con questo lavoro, ha voluto togliersi le vesti di avvocato a difesa degli animali per indossare quelle, decisamente più romantiche, di uomo in osservazione della vita. “La storia raccontata”, spiega Pezone, “è stata illustrata dal mio caro amico Francesco Di Gregorio e Francesco Colafella, valorizzata poi dal progetto grafico di Silvia Paglione. Vuole essere un omaggio da parte di LNDC, oltre che mio, a De Gregori per ringraziarlo di tutto quello che, senza saperlo, è stato per me e per tutte le persone che nei suoi brani hanno ritrovato e nutrito tante parti preziose di sé. E che continueranno a farlo, perché parole e musica non sbiadiscono, come la luce dell’antica e intramontabile amicizia che lega uomini e animali”.

Ph. Daniele Barraco