GROSSETO – FAMIGLIA NEL DEGRADO. LNDC INTERVIENE
Decine di cani mal gestiti con una situazione igienico-sanitaria disastrosa per gli animali e i loro proprietari. LNDC si è attivata per mettere in salvo alcuni di loro e ha chiesto un intervento del Sindaco che però non ha dato alcun riscontro alle richieste.

Da alcuni mesi, la Sezione LNDC locale sta seguendo il caso di una coppia che vive in gravi condizioni di degrado che coinvolgono anche i loro numerosi cani. Dai sopralluoghi effettuati, infatti, è risultato che in casa e nello spazio esterno ci sono più di 20 animali e la situazione igienico-sanitaria è gravissima sia per loro sia per i loro proprietari.

Nonostante le resistenze iniziali della coppia, i volontari LNDC sono riusciti finora a farsi cedere 12 cani in evidente stato di difficoltà fisica e psicologica. Gli animali infatti non risultano ben socializzati, sono spaventati e a tratti aggressivi, infestati da pulci e presentano evidenti segni di morsi, cicatrici e ispessimento delle orecchie. Per alcuni di loro gli attivisti hanno già trovato adozione sicura e responsabile, mentre per gli altri si aspetterà che si rimettano in sesto da un punto di vista di salute e che superino la loro grande diffidenza.

Ho scritto personalmente due lettere al Sindaco di Grosseto”, afferma Piera Rosati – Presidente nazionale LNDC Animal Protection, “per chiedere che vengano presi provvedimenti urgenti nei confronti dei proprietari, che evidentemente non sono in grado di prendersi cura né degli animali né di loro stessi. Il Sindaco infatti è la massima autorità sanitaria locale e potrebbe emettere un’ordinanza che obblighi la coppia a cedere i cani per tutelare la salute e l’igiene degli animali e della coppia stessa.”

Purtroppo finora non ho avuto alcun riscontro alle mie lettere e quindi mi appello al Sindaco anche tramite la stampa, chiedendo ancora una volta che si attivi per trovare una soluzione a un grave caso di degrado che coinvolge animali e umani. Dal canto nostro, i volontari LNDC continueranno a offrire la massima collaborazione per dare una sistemazione degna ai cani che hanno bisogno di vivere in condizioni decisamente migliori e più salubri”, conclude Rosati.

25 maggio 2018

Lega Nazionale per la Difesa del Cane
Ufficio Stampa
Tel 02 26116502
Fax 02 36638394
info@legadelcane.org
www.legadelcane.org