Due casi molto gravi accaduti nelle province di Firenze e di Rimini, che hanno come vittime dei gattini e dei cagnolini, salvati giusto in tempo. LNDC Animal Protection chiede a chiunque abbia informazioni utili di contattare lo sportello legale dell’Associazione per dare maggior forza alla denuncia. Rosati: “Nel 2022 dobbiamo ancora spiegare che l’unico modo per evitare queste crudeltà è sterilizzare i propri animali domestici. Ciò garantisce loro un maggior benessere e porta a prevenire diverse patologie”.

Quando si parla di abbandono di animali e di randagismo, il primo pensiero va sempre al Mezzogiorno che sicuramente è più colpito da questi gravi problemi. Tuttavia, non sono fenomeni che riguardano soltanto quella parte del nostro Paese, come dimostrano due gravissimi casi che si sono verificati negli ultimi giorni nel Centro-nord. A Empoli, nella città metropolitana di Firenze, un cittadino ha trovato una scatola chiusa accanto al cassonetto per la raccolta differenziata del vetro. Incuriosito, l’ha aperta e ha scoperto  4 gattini appena nati, ancora con il cordone ombelicale, che sicuramente sarebbero morti se l’uomo non li avesse trovati in tempo. I micetti sono stati affidati alle cure di una clinica veterinaria. Allo stesso tempo, dall’altra parte dell’Appennino, in provincia di Rimini, una signora ha trovato davanti casa sua 6 cuccioli di pastore maremmano che addirittura avevano del nastro adesivo sul muso che impediva loro di abbaiare, ma anche di bere e mangiare. I cagnolini, magri e infestati di pulci, sono stati affidati ai volontari del canile di Riccione.

Due episodi diversi che hanno però un tratto distintivo in comune: in entrambi i casi le vittime sono dei cuccioli, evidentemente frutto di accoppiamenti indesiderati”, commenta Piera Rosati – Presidente di LNDC Animal Protection. “Ancora nel 2022 ci troviamo costretti a spiegare e ricordare che la sterilizzazione non è né una brutalità né un capriccio, ma l’unico modo per evitare casi come questi. Condannare a morte dei gattini appena nati o abbandonare dei cuccioli di cane con lo scotch intorno al muso, queste sì che sono delle vere e proprie brutalità! È a dir poco paradossale, o meglio del tutto assurdo, che ci siano persone contrarie alla sterilizzazione perché ‘contronatura’, ma che poi non si fanno scrupoli a liberarsi in questo modo crudele delle cucciolate nate per colpa della loro ignoranza e negligenza. La sterilizzazione, inoltre, aiuta a prevenire tante malattie e tumori quindi è una pratica che presenta soltanto benefici.

Se qualcuno ha notizie o informazioni utili per risalire agli autori di questi due casi di abbandono, può contattare il nostro sportello legale all’indirizzo avvocato@legadelcane.org. Ricordiamo infatti che abbandonare animali è un reato punito dal nostro Codice Penale e come tale va considerato e sanzionato. Da parte nostra sporgiamo denuncia contro ignoti, auspicando che le indagini possano portare a identificare i responsabili di queste crudeltà”, conclude Rosati.

15 giugno 2022

Lega Nazionale per la Difesa del Cane – Ufficio Stampa
Tel 02 26116502
ufficiostampa@legadelcane.org
stampa@legadelcane.org