Confiscato perché maltrattato e torturato, questo dolcissimo cagnolone di taglia media rischiava di finire all’asta come un oggetto qualunque. Fortunatamente però la sua nuova famiglia è riuscita ad ottenere l’affido definitivo e ora Tex potrà iniziare una nuova vita degna di essere vissuta.

Quella di Tex è stata una storia molto travagliata e drammatica. Per anni è stato maltrattato e torturato da quello che doveva essere il suo compagno umano, ma si è rivelato soltanto un padrone spietato. Finalmente l’incubo sembrava finito quando questo dolcissimo cagnolone di 8 anni fu sequestrato e affidato alla Sezione LNDC di Alta Padovana dove, grazie all’aiuto dei volontari, è riuscito a ritrovare la fiducia nell’essere umano che ormai aveva quasi del tutto.

Dopo alcuni mesi la buona notizia: una famiglia amorevole aveva scelto proprio lui, che finalmente poteva iniziare una nuova vita circondato dall’amore e dalle attenzioni che gli erano mancate in passato. Il suo terribile passato però è tornato a tormentarlo quando il tribunale che si era occupato del suo caso ha deciso, dopo che il sequestro è diventato confisca, di metterlo all’asta come si fa con i beni (cioè gli oggetti) confiscati agli imputati.

LNDC Animal Protection ha combattuto davvero tanto per evitare che questo succedesse e finalmente, pochi giorni fa, c’è stato il lieto fine e Tex è stato affidato in via definitiva alla persona che l’aveva scelto per fargli vivere il resto della sua vita serenamente e con tutto l’amore che merita. Ora Tex è un cane felice, ha una famiglia che lo ama e speriamo che possa finalmente dimenticare tutto il male che ha subito. La sua zampa continuerà probabilmente a zoppicare, a causa delle brutte fratture che aveva dovuto sopportare, ma il suo cuore adesso riceverà soltanto affetto.

14 novembre 2020

LNDC – Animal Protection
Ufficio Stampa
Tel 02 26116502
Fax 02 36638394
stampa@legadelcane.org
www.legadelcane.org