Un cucciolotto ha rischiato la vita ma i volontari LNDC lo stanno curando con grandissima attenzione e dedizione nonostante i gravi problemi economici della Sezione. Per questo chiedono un piccolo contributo da chi può, per aiutare Zeus a stare sempre meglio e saldare le ingenti spese veterinarie.

A fine gennaio, alcuni addetti ai lavori stradali hanno sentito dei lamenti provenire da un rudere vicino la strada. Si sono avvicinati e hanno visto che dentro quel casolare abbandonato c’era una voragine profonda circa 6 metri e sul fondo un cucciolo che guaiva disperato. Grazie all’intervento congiunto dei Vigili del Fuoco, data la precarietà della struttura, e dei volontari della Sezione LNDC locale, il piccolo è stato salvato e portato subito dal veterinario dato che presentava delle ferite al collo e alle orecchie.

Le lacerazioni erano profonde, dovute con tutta probabilità a morsi di altri cani randagi, ma il cucciolotto non presentava fortunatamente fratture o altri gravi danni dovuti alla caduta. Nonostante i già pesanti problemi economici della Sezione, gli attivisti LNDC non hanno potuto girarsi dell’altra parte e si sono fatti carico di Zeus – così hanno battezzato il piccoletto – e delle sue cure. Un calvario lungo e faticoso, con lunghe medicazioni e frequenti visite e interventi veterinari. In più, in tutto questo, Zeus ha avuto anche un problema di gastroenterite date le ridotte difese immunitarie ma ha combattuto ancora una volta per vivere e ha vinto.

Grazie alla sua incredibile voglia di vivere e allo straordinario impegno dei volontari LNDC, Zeus è finalmente fuori pericolo e ha iniziato a socializzare e a fare lunghe passeggiate, imparando anche ad andare al guinzaglio. In attesa che sia pronto per essere adottato, però, le visite mediche continuano perché la ricostruzione del tessuto dove presentava le ferite è un processo lungo, complesso e richiede cure costose che purtroppo gli attivisti fanno ormai grossa fatica a sostenere.

Chiunque voglia dare una mano a Zeus per stare meglio e trovare al più presto una famiglia tutta sua, può donare anche pochi euro sul conto corrente postale 7938137 intestato a Lega del Cane Canosa, indicando nella causale “donazione per Zeus”. Anche un piccolo contributo può fare la differenza e aiutare i volontari che stanno facendo di tutto per dare a Zeus tutto ciò di cui ha bisogno.

Per informazioni legadelcanecanosa@yahoo.it  o 339.6211817.

27 marzo 2020

Lega Nazionale per la Difesa del Cane
Ufficio Stampa
Tel 02 26116502
Fax 02 36638394
stampa@legadelcane.org
comunicazione@legadelcane.org
www.legadelcane.org