Nonostante il grave maltempo che ha messo in ginocchio la regione Liguria, i volontari della Sezione LNDC di Valbormida sono riusciti comunque a raggiungere il canile e assicurarsi che andasse bene. Rosati: un ringraziamento ai volontari liguri e a quelli di tutta Italia che non si fermano mai, neanche davanti alle calamità.

La terribile ondata di maltempo che ha colpito il nord Italia ha ovviamente avuto ripercussioni anche sulla vita degli attivisti LNDC che gestiscono il canile di Cairo Montenotte, in provincia di Savona. Nonostante il drammatico crollo del ponte autostradale e i gravi disagi che stanno vivendo, i volontari sono riusciti comunque a raggiungere il rifugio e prendersi cura dei loro ospiti che ancora aspettano un’adozione.

La situazione non è affatto facile e i disagi sono tanti. Tuttavia i nostri cani sono tutti in sicurezza e non ci sono stati gravi danni alle strutture del rifugio. Nel dramma che ha colpito la nostra regione e un po’ tutta Italia, siamo stati fortunati perché comunque siamo riusciti a raggiungere il canile e assicurarci che fosse tutto ok, oltre che svolgere le normali attività quotidiane”, fanno sapere dalla Sezione LNDC di Valbormida.

Voglio esprimere la mia vicinanza alle popolazioni di tutti i territori martoriati da maltempo, frane ed esondazioni dal nord al sud dell’Italia”, afferma Piera Rosati – Presidente LNDC Animal Protection. “In particolare, voglio mandare un ringraziamento a tutti i volontari LNDC che – nonostante le mille difficoltà causate da queste calamità, come nel caso della provincia di Savona – non si fermano mai e continuano ad accudire al meglio delle loro possibilità gli animali che ospitano nei loro rifugi”.

25 novembre 2019

Lega Nazionale per la Difesa del Cane
Ufficio Stampa
Tel 02 26116502
Fax 02 36638394
stampa@legadelcane.org
comunicazione@legadelcane.org
www.legadelcane.org