Investita e lasciata al suo destino sul ciglio di una strada, questa dolcissima cagnolina ha avuto la fortuna di incontrare una volontaria di LNDC Animal Protection che l’ha salvata e da mesi se ne prende cura. Ora vogliamo trovare per lei una famiglia che guardi oltre la sua disabilità e la accolga con sé, facendosi ripagare dall’amore infinito che questa piccolina sa dare.

La Presidente della Sezione LNDC Animal Protection di Canosa di Puglia stava guidando su una strada nei dintorni di Andria quando ha visto questo corpicino a terra sul ciglio della strada, immobile. Il primo pensiero è stato che la povera cagnolina fosse morta, dato che proprio non dava alcun cenno di vita. Qualcosa però, una specie di sesto senso, ha convinto l’attivista a controllare le condizioni di quella povera anima. Così, avvicinandosi, si è accorta che in realtà la cagnolina era viva anche se decisamente in gravissime condizioni. L’ha quindi avvolta in una coperta e portata immediatamente presso la clinica veterinaria di fiducia, dove purtroppo è stato confermato quello che si temeva. La piccola, che nel frattempo era stata battezzata Ginetta, era stata sicuramente investita da un’automobile e per questo aveva la spina dorsale spezzata, cosa che la rendeva paralizzata nella parte posteriore.

La Sezione LNDC Animal Protection di Canosa di Puglia ha fatto tutto il possibile per farla rimettere, ma per il posteriore non c’è stato nulla da fare. Per il resto però Ginetta è una cagnolina in piena salute e attiva. Con il suo carrellino, che gli attivisti LNDC Animal Protection hanno provveduto a fornirle, si muove senza problemi e interagisce molto volentieri con i suoi simili con cui convive adesso, accudita dai volontari. Ovviamente per lei questa vita non è l’ideale e, ancor più di tanti suoi simili, avrebbe bisogno di fare una vita tranquilla, in una casa dove stare comoda e ricevere quotidianamente tutte le attenzioni di cui necessita. L’unico piccolo accorgimento da dover avere con Ginetta è aiutarla a fare la pipì almeno 3 volte al giorno, tramite una semplice manovra per “spremerle” la vescica, perché da sola non riesce a farla.

Ginetta ha solo un paio di anni, è di taglia medio-piccola, giovane, gioiosa, affettuosissima e sempre desiderosa del contatto umano. Aiutateci a trovare per lei la famiglia giusta che la accolga con sé guardando al di là della sua disabilità e si faccia ripagare dall’immenso amore che questa piccolina sa dare.

Per informazioni e per adottare Ginetta, contattare Sabina Di Giacomo (Presidente LNDC Canosa) al 339 621 1817.

24 maggio 2022

Lega Nazionale per la Difesa del Cane – Ufficio Stampa
Tel 02 26116502
ufficiostampa@legadelcane.org
stampa@legadelcane.org