La Consulta comunale per la tutela del benessere animale, in merito alla questione dei cani Beagle recentemente arrivati ad APTUIT per essere utilizzati per la sperimentazione, rinnova con fermezza l’invito all’azienda farmaceutica e all’ULSS 9 Scaligera a divulgare in trasparenza le autorizzazioni ministeriali che, in base al dettato del D. lgs 26/2014, permettono nella ricerca l’utilizzo di alcune specie di animali, fra cui cani, gatti e primati non umani.

Allo slogan di #apriteleporte, la Consulta del Comune di Verona intende lottare affinché ciò che accade all’interno dell’azienda APTUIT-Evotec sia reso pubblico.

Questa sperimentazione viene effettuata su territorio italiano e veronese in particolare” dice Romano Giovannoni, Presidente e portavoce della Consultae pertanto la nostra richiesta di informazioni in merito alle modalità di utilizzo degli animali ed alle autorizzazioni ministeriali deve essere accolta sia da Aptuit che dal Servizio Veterinario dell’ULSS 9.” E prosegue: “Aptuit utilizza gli animali poiché la legge glielo permette e quindi per quale motivo non far sapere ai cittadini, che ne hanno diritto, di quanti e quali animali stiamo parlando? Perché noi singoli cittadini veniamo continuamente e giustamente controllati nelle nostre attività mentre Aptuit può essere un buco nero impenetrabile? Non chiediamo i risultati della ricerca scientifica o segreti aziendali, ma solo di informare Comune e cittadini su ciò che avviene negli stabulari dell’azienda farmaceutica“.
A supporto della lotta per la trasparenza che la Consulta comunale per la tutela del benessere animale sta portando avanti per via istituzionale, e che non si fermerà fino al raggiungimento dell’obiettivo: sabato 16 ottobre i volontari della Lega Nazionale Per La Difesa Del Cane Sezione di Legnago e Basso Veronese insieme a tutte le associazioni veronesi appartenenti alla Consulta saranno in piazza Cittadella alle ore 14.30 ad aspettare il corteo organizzato da animalisti in arrivo da tutta Italia.
E’ doveroso che le associazioni veronesi di tutela dei diritti animali diano il benvenuto agli amici animalisti che si recheranno a Verona in supporto alla battaglia che stiamo tutti combattendo in nome del rispetto degli animali e del loro diritto ad una vita dignitosa. Chiediamo perciò a tutti i cittadini veronesi di unirsi a noi per gridare ancora una volta il nostro #apriteleporte ad APTUIT” conclude Giovannoni.