L’ADOZIONE, UN GESTO D’AMORE E DI RESPONSABILITÀ

Adottare un cane è un grande gesto di amore che, se affrontato con consapevolezza e responsabilità, dà espressione a quanto c’è di più nobile nell’anima di ciascuno. Ogni adozione dà avvio a una storia che è unica e ricca di commozione perché il cane è fantastico nel sorprenderci e nel superare ogni nostra aspettativa.

Un animale adottato non è semplicemente un essere speciale, bensì una creatura che finirà per diventare una parte essenziale della nostra vita e come tale merita rispetto e attenzioni. Occorre ricordare che un animale si tiene e si ama per tutta la vita, dunque l’adozione va decisa dopo un approfondito esame di coscienza al quale devono partecipare tutti i componenti della famiglia.

La prima cosa da tenere in considerazione è che nel momento in cui decidete di adottare un animale la vostra vita cambierà radicalmente poichè state accogliendo in casa una creatura bisognosa di tutto, ma soprattutto di contatto sociale.

Le cure, l’educazione e il tempo da trascorrere all’aperto per passeggiare e giocare fanno parte della gioia di vivere con il proprio amico. Ricordiamo sempre che un cane ben educato e ben gestito è un cane felice, perché i proprietari potranno portarselo dappertutto, senza alcun timore.

L’ARRIVO IN CASA

L’arrivo in casa, in un ambiente che il cane non conosce, richiede pazienza da parte degli adottanti. A volte, al cane occorre del tempo per adattarsi alla sua nuova casa, in questa fase, dovrete guadagnarvi la sua fiducia, mostrandovi affettuosi e attenti ma soprattutto manifestandogli che può contare su di voi in qualsiasi situazione.

Spesso molte incomprensioni tra l’uomo e il cane sono imputabili al tentativo del primo di comunicare attraverso il linguaggio umano: non bisogna commettere l’errore di attribuire agli animali caratteristiche e intenzioni umane, di fatto, per comunicare non è indispensabile usare esclusivamente le parole; nel mondo degli animali, infatti, queste non esistono eppure la comunicazione risulta ugualmente possibile.

LE SPESE DA AFFRONTARE

È assolutamente necessario essere consapevoli del fatto che quando si decide di prendere un animale, esistono alcune spese di cui dovrete farvi carico per potergli assicurare tutto ciò di cui ha bisogno.
Una delle spese che dovrete obbligatoriamente sostenere consiste, per esempio, nelle visite dal veterinario. Si tratta dell’aspetto più importante, poiché il veterinario si prenderà cura della salute del nuovo membro della vostra famiglia.
Un altro aspetto importante sarà l’alimentazione: se desiderate che il vostro animale stia bene, dovrete procurargli il cibo contenente i giusti nutrienti per apportargli tutti i benefici.

I PARAMETRI SBAGLIATI DELLA SCELTA

Uno dei più grandi errori che spesso viene compiuto in questa fase è scegliere il cane attraverso parametri sbagliati:

Aspetto fisico: una scelta puramente estetica preclude una serie di fattori importanti legati al cane. Ricordiamo inoltre che il cane è un essere vivente dotato di emozioni, ed è veramente triste che il suo inestimabile valore venga ridotto ad un colore del manto, ad esempio.

Età: l’immagine di un cucciolo è quanto di più tenero e simpatico si possa immaginare, ma quel bel batuffolo nel giro di qualche mese diventerà un cane adulto. Inoltre la gestione di un cucciolo è quella che comporta più difficoltà ed impegno.
Tra le motivazioni che spingono la gente ad adottare un cucciolo spesso c’è la credenza che il cane, crescendo con loro, si affezioni di più, o che sia difficile insegnare qualcosa ad un cane adulto.
Ogni cane in realtà si affeziona alle persone con cui stabilisce relazioni attraverso esperienze divertenti e gratificanti o tramite un percorso di educazione, e tutto questo avviene indipendentemente dalla sua età.

Razza: molte persone sono determinate nel volere un cane di una certa razza o perché amano particolarmente quel genere di cane, o perché hanno sempre avuto cani di quella razza specifica. Nel primo caso l’errore spesso sta nella mancata conoscenza delle caratteristiche (e dei bisogni) di quella razza. Altre volte, pur essendone a conoscenza, l’errore sta nel sottovalutare che non potremo mai conoscere con assoluta certezza come si comporterà quel cane pur essendo di quella razza. I fattori che intervengono nella formazione del carattere di un cane sono di fatto molteplici, e non è pertanto possibile standardizzare il carattere di un cane dalla razza a cui appartiene.

Regalo: i cani sono esseri viventi, non oggetti, e come tali NON si regalano, mai. Il cane diventerà un nuovo membro della famiglia pertanto il suo arrivo deve essere il frutto di una scelta ponderata e meditata, non va imposto e non deve rappresentare una “sorpresa”. Ogni membro della famiglia deve essere d’accordo col suo arrivo.

In realtà nell’adozione di un cane l’unico parametro fondamentale che deve essere tenuto in considerazione è l’attitudine comportamentale di quel cane, che deve essere perfettamente compatibile con il vostro stile di vita. E’ questo infatti che deve guidarvi nella scelta.

CONCLUSIONI

Possiamo essere attenti, premurosi, affettuosi ma il cane ci supererà sempre. La sua amicizia è solida, costante, empatica, capace di regalarci un sorriso inatteso, un conforto e un sostegno nelle giornate amare che comunque la vita riserba.

Ti piace? Condividi