Cucce, tettoie e stalle distrutte dagli alberi caduti a causa del vento e della pioggia. Gli attivisti LNDC hanno bisogno di aiuto per ricostruire i ripari dei tanti animali diversi che ospitano e che accudiscono con amore ogni giorno.
0.80% Raccolto
€80,00 donati su €10.000,00 di traguardo
4 Donors

L’ondata di eccezionale maltempo che si è abbattuta nei giorni scorsi su tutta l’Italia ha causato grandissimi danni dappertutto. Tra le vittime di questa ennesima calamità ci sono anche gli attivisti della Sezione LNDC di Apuania che gestiscono il rifugio “La casa di Febo” a Montepepe in provincia di Massa Carrara.

Il forte vento e la pioggia hanno danneggiato gran parte delle strutture che servivano da riparo per gli animali. Sono volate via le tettoie, le cucce, i teloni e alcuni alberi sono addirittura caduti sopra le stalle distruggendole. Il rifugio LNDC di Montepepe infatti non ospita solo cani e gatti, ma anche molti animali cosiddetti da reddito salvati dal macello: capre, maiali, cavalli e asini sono stati messi in sicurezza appena in tempo prima che i loro ripari venissero gravemente compromessi.

Sia noi che i nostri animali ci siamo spaventati moltissimo”, racconta Roberto Guelfi – Presidente della Sezione LNDC locale. “Anche se con difficoltà siamo riusciti a metterli tutti in salvo e nessuno si è fatto male, ma abbiamo subito davvero delle perdite ingenti dal punto di vista strutturale e di materiale. Ora dobbiamo cercare di riparare tutto velocemente e per farlo dobbiamo acquistare reti, pali e tettoie. Abbiamo stimato una spesa di circa 10mila euro”.

LNDC chiede a tutti i suoi sostenitori e amici un piccolo contributo per aiutare gli attivisti di Massa a ricostruire il rifugio per garantire la sicurezza e il benessere degli animali che accudiscono con amore ogni giorno. Bastano pochi euro a testa per dare un tetto sicuro a queste povere creature che stanno finalmente vivendo una vita degna di essere chiamata tale, senza sfruttamento e senza dover finire nel piatto di qualcuno.